Artista realista

Nefertiti, la Dea dell'Egitto

Pin
Send
Share
Send
Send



Il pezzo più pregiato della collezione di reperti archeologici egizi è senza dubbio il busto della regina Nefertiti.
C'è chi afferma che valga da solo un viaggio a Berlino.
Nefertiti, che per gli egiziani "la bella che è arrivata", identifica la regina egiziana (XIV secolo a.C.), sposa di Amenophis IV (Akhenaton, 1364-1347 a.C..).
Non si limita ad interpretare il ruolo di grande sposa reale, poiché il faraone l'aveva coinvolta nella gestione del potere, e la sua influenza sulla guida politica del regno fu notevolissima.
Per questo motivo ella appare rappresentata con la corona doppia, simbolo del potere faraonico. Dotata di straordinaria bellezza, è stata ritratta mentre distribuisce doni ai sudditi dal balcone del palazzo, oppure alla guida del suo carro, nonché nell'atto di colpire con una mazza il nemico, tutte le simbologie di norma riservate al solo sovrano.Nelle lapidi confinarie Nefertiti viene descritta come "dama piena di grazia", e"dotato di tutte le virtù". È tanto oggetto di adorazione popolare da essere




































Pin
Send
Share
Send
Send