Artista visionario

Gerard Di-Maccio, 1938 | Pittore visionario


Gérard Di-Maccio è nato in Algeria da padre italiano e madre spagnola. Di-Maccio è studente presso alcune delle più famose accademie d'arte di Parigi: Académie de la Grande Chaumière, Académie Julian, Ecole des Beauxarts. In parallelo, Di-Maccio inizia la formazione degli insegnanti, e nel 1966 presenta una tesi dal titolo "Morpho psicologia". L'artista partecipa a un importante numero di mostre collettive, a Parigi e dintorni, anche a Bruxelles e Osaka. Nel 1985, Gérard Di-Maccio una mostra personale a Parigi, Gallert R, Art Stockholm Stockholm, King Gustav of Sweden è commovente dalla sua arte.

Crea la prima olografia artistica e la stampa (punto) scrive "Il sogno di Dali finalmente si rese conto".
Nel 1996 l'artista lavora alla creazione della pittura monumentale che sarà completata nel 1997. Il modello in scala di quello che sarà il più grande dipinto mai dipinto su tela da un singolo artista di 27mx9m. Presenta la pittura monumentale di International Artfair Ginevra (Suiisse) al pubblico internazionale. Nel 1999 apertura dell'Espace Di-Maccio a Cartagine, galleria d'arte e centro culturale in presenza del Ministro della Cultura. Dal 2001 al 2009 in Europa sono state organizzate importanti mostre: Francia, Paesi Bassi, Belgio e anche mostre internazionali negli Stati Uniti. e Tunisia.
Nel 2010 apertura del Museo Di-Maccio (Nikkappu-Giappone).


• Le sue opere d'arte hanno abbellito le copertine dei principali media giapponesi (Asahi Shinbum), così come importanti pubblicazioni in Francia, Europa e Stati Uniti. • Nel 1992, un collezionista d'arte giapponese ha avviato il progetto per creare un museo dedicato esclusivamente alle opere d'arte di Di-Maccio, realizzato nel 2010. • Di-Maccio ha creato il primo lavoro olografico combinando così un approccio scientifico e artistico delle tecniche. • Ha creato la più grande pittura ad olio del mondo che è esposta permanentemente nel Museo Di-Maccio in Giappone. • Ha esposto la sua arte nelle gallerie d'arte più prestigiose di Parigi e è stato invitato ad essere l'ospite d'onore delle mostre collettive locali in tutta Europa • Ha creato una scuola di belle arti altamente professionale e una galleria d'arte / centro culturale a Cartagine. • Ha ricevuto il titolo di "Cavaliere delle arti"in riconoscimento della sua brillante carriera artistica. • Ha vinto numerose medaglie conferite da diversi presidenti in tutto il mondo per i suoi straordinari talenti artistici. • È permanentemente rappresentato da numerosi agenti e gallerie d'arte internazionali in tutto il mondo e in Francia, anche a Parigi , Saint-Paul de Vence, Cannes, Honfleur, Courchevelle, Mégève, Agen, Tolosa, Arcachon, Clermont-Ferrand e Lille. • Sei dei suoi libri d'arte sono stati pubblicati.



























Gérard Di-Maccio è nato in Algeria quando era ancora una colonia francese, nel 1938. Ha studiato arte da giovane di 14 anni. Suo nonno è stato il suo primo ammiratore che ha motivato il ragazzo appendendo il suo primo dipinto nel suo vetrina.I genitori di Di-Maccio, consapevoli della passione e del talento del figlio, decisero di lasciare la loro casa per trasferirsi a Parigi .Diversi anni dopo, i grandi successi del figlio dimostrati che trasferirsi a Parigi era la scelta giusta. La mossa ha permesso a un giovane artista di sviluppare il suo talento.