Arte romantica

Bob Pejman, 1963 | Pittore di realismo neo-romantico

Pin
Send
Share
Send
Send





"Non ci sono persone nei miei dipinti, quindi puoi immaginarti nelle scene", spiega l'artista. Nato a Vienna, Bob Pejman è stato circondato da arte e cultura fin dalla tenera età. Figlio di un compositore operistico e di un musicista da concerto, trascorse la sua prima infanzia a Vienna, poi in Inghilterra si trasferì negli Stati Uniti nel 1976.
Pejman ha iniziato a dipingere all'età di sette anni e, all'età di sedici anni, ha vinto numerosi premi in mostre collettive. Tuttavia, nonostante l'insistenza del suo istruttore d'arte per lui a perseguire un'istruzione e una carriera nell'arte, Pejman ha deciso di entrare nel campo della gestione aziendale.

Dopo la laurea e dopo numerosi anni di impiego presso importanti società di software, Pejman ha ottenuto una posizione come vicepresidente del marketing presso Information Resources Inc, una società di ricerche di mercato a livello mondiale.
Tuttavia, non è stato fino al 1988, quando Pejman ha deciso di tornare al mondo dell'arte aprendo una galleria d'arte. Come risultato della sua diretta esposizione alle belle arti e del contatto con i maestri europei che rappresentava alla galleria, decise di ricominciare a dipingere. Nel 1991 ha iniziato i suoi due anni di studi formali con l'artista russo di fama mondiale, Anatoly Ivanov.



Successivamente ha frequentato la prestigiosa New York Art Students League e ha proseguito i suoi studi con il maestro impressionista Ovanes Berberian. Nel 1995, l'artista ha fondato Pejman Editions, una casa editrice d'arte che si dedicherà alla pubblicazione e alla distribuzione di edizioni limitate di tela a mano delle sue opere. Nel 1999 Pejman ha lasciato la sua carriera aziendale per perseguire la sua carriera artistica e editoriale a tempo pieno.
Tra i suoi maestri d'arte, Ivanov ha influenzato maggiormente Pejman ispirandolo a usare le tecniche di vecchi maestri come Michelangelo e Rafael. Impiegando queste tecniche quasi dimenticate, Pejman mescola sapientemente colori e tecniche impressionistici per ottenere uno stile classico ma allo stesso tempo contemporaneo.

Lo stile di Pejman è influenzato da artisti come Sir Alma-Tadema, Thomas Cole e Maxfield Parrish. Tutti condividono gli attributi di maestria tecnica, forma e prospettiva. Mentre l'influenza di questi maestri è evidente nelle opere di Pejman, è attraverso la sua disposizione unica e la rappresentazione dei soggetti che ottiene uno stile distintivo. Si può classificare il suo stile come realismo romantico, cosa che riesce abbastanza interessante a ritrarre bellezza e solitudine.


Nelle sue opere, Pejman crea mondi idilliaci e tranquilli. "Le scene sono già romantiche, ma la mia idea è renderle ancora di più", spiega l'artista. In tal modo, spinge i colori per renderli più intensi ed esagera la luce del sole."Non semplificare le forme. Si entra nelle fessure e si sentono le strutture e le pietre", dice, considerandoli come segni di saggezza coltivata piuttosto che declinazione. C'è romanticismo nella storia, e Pejman ricorda allo spettatore la bellezza classica e le emozioni che trascendono il tempo, tutte inerenti a luoghi come il Mediterraneo.
Dalla sua prima mostra personale nel 1993, Pejman ha ricevuto attenzione nazionale e internazionale. Le sue opere sono state scelte per essere trasformate in arazzi a telaio jacquard a Parigi, in Francia e distribuite attraverso Design Toscano a Chicago. Wall Murals sono pubblicati da ScanDecor in Svezia e Portal Publications a San Francisco pubblica una serie di grafiche. Le opere di Pejman si possono trovare in molte prestigiose gallerie e collezioni aziendali e private in tutto il mondo.














L'Artista Bob Pejman è noto per i suoi dipinti di luoghi classici europei come Venezia, il Lago di Como e la Costiera Amalfitana in Italia.Figlio di un compositore operistico e concertista, era arte da tempo e cultura sin dalla più tenera età. ha trascorso l'infanzia a Vienna. Attualmente risiede negli Stati Uniti dove si è trasferito nel 1976. Ha conseguito il Bachelor of Arts presso la Rutgers College. Ha studiato arte e pittura con il rinomato artista russo Anatoly Ivanov, noto per il suo elaborato stile classico.Proprio da Ivanov ha preso in prestito le tecniche dei vecchi maestri quali Michelangelo e più ancora Raffaello. Pejman ha saputo fondere le tecniche di questi più importanti artisti con lo stile impressionistico, ottenendo un effetto di classicità, indubbiamente moderno. Il fine stile del 1980 in poi può essere raggiunto dal realismo romantico o neorealismo. Vieni ad Alma Tadema, Thomas Cole e Maxfield Parrish.Con questi artisti Pejman condivide, oltre che elementi tecnici, di forma e prospettiva, anche una determinata sensibilità poetica.

Guarda il video: Bob Pejman 1963 Italian painter O Sole Mio (Giugno 2020).

Загрузка...

Pin
Send
Share
Send
Send