Artista tedesco

Johan Zoffany | Pittore di ritratto neoclassico


Conosciuto principalmente come pittore di ritratti, pezzi di conversazione e soggetti teatrali, Johan Zoffany (1733-1810) è nato Johannes Josephus Zauffaly, a Francoforte sul Meno, in Germania. Figlio di un architetto e di un ebanista di corte, fu allevato alla corte di Alexander Ferdinand, principe von Thurn und Taxis, e godette del patrocinio della corte per tutta la sua carriera. Quando il principe prese residenza a Ratisbona, Johan fu apprendista presso un pittore locale, Martin Speer (c.1702-65).






Al termine del suo apprendistato, fece il primo di due viaggi a Roma nel 1750, studiando con il ritrattista Masucci. In un secondo viaggio poco tempo dopo, fece la conoscenza di Piranesi. Zoffany arrivò in Inghilterra intorno al 1760 ma, ostacolato in parte dal suo povero inglese, inizialmente fu obbligato a prendere lavoro per l'orologiaio Stephen Rimbault, dipingendo scene per quadranti . Ha poi lavorato nello studio di Benjamin Wilson (1721-88), un ritrattista minore, come un pittore di drappi. La sua carriera in Inghilterra fu stabilita quando l'attore-manager David Garrick divenne il suo primo grande mecenate inglese. Zoffany dipinse quattro pezzi di conversazione della famiglia Garrick nel 1762, oltre a numerosi quadri teatrali che lo portarono all'attenzione del pubblico e, cosa più importante, della regina Carlotta, che divenne suo mecenate. Zoffany espose alla Society of Artists dal 1762- 1769. Fu nominato da George III per diventare membro della Royal Academy nel 1769, esibendosi lì dal 1770-1800. Tra il 1772 e il 1778 lavora principalmente a Firenze, dove dipinge L'Interno della Tribuna a Firenze (Collezione Reale). Tornò a Londra nel 1779 ma, dopo essere caduto con il Re e la Regina sulla sua Tribuna, andò in India nel 1783, rimanendo fino al 1789. Nel 1809, secondo il diarista Farington nel suo ingresso per il 14 marzo di quell'anno, " Le facoltà di Zoffany erano sparite. È diventato infantile '(Kathryn Cave (ed.), Il diario di Joseph Farington, IX, New Haven e Londra 1982, p.3421). Morì nella sua casa a Strand-on-the-Green e fu sepolto nel cimitero di Kew vicino a Londra. | © Tate Gallery










































Johann Zoffany (Francoforte sul Meno, 13 marzo 1733 - Strand-on-the-Green, 11 novembre 1810) è stato un pittore Tedesco, attivo principalmente in Inghilterra.A bottega da Martin Speer a Ratisbona, dal 1747 al 1750, in dati data compì il suo primo viaggio a Roma colomba studiò con Agostino Masucci. In Germania nel 1758, anni dopo lavorò con Januarius Zick alla decorazione del Palazzo Reale di Treviri. Trasferitosi in Inghilterra, lavorò prima come decoratore di quadri e come pittore di tendenza negli sfondi dei ritratti di Benjamin Wilson.Nella capitale inglese si accostò alla pittura di soggetto teatrale, anche grazie alla conoscenza dell'attore David Garrick, che lo ospitò sino al 1762 e al genere delle conversazioni, dipingendo anche ritratti e soggetti di fantasia.Per la famiglia reale inglese eseguì: Il principe di Galles e il principe Federico in veste di Cupido, 1765 e La regina Carlotta ei suoi due figli, 1766 Verso il 1769 re Giorgio III lo nominò membro della Royale Academy.Nel 1773 fu a Firenze colomba, su commissione della regina Carlotta, moglie di Giorgio III, esegui, entro il 1776, la tela raffigurante la Tribuna degli Uffizi.Nel 1776 fu Vienna colomba l'imperatrice Maria Teresa lo nominò barone del Sacro Romano Impero. Dalla primavera del 1778 fece soggiorno a Parma, Maria alla corte di Asburgo-Lorena certa dalla granduchessa di Toscana, Maria Luisa.Qui dipinse opere come il ritratto di Don Ferdinando di Borbone, il quadretto La scartocciata, conservato presso la Galleria nazionale di Parma, Londra nel 1779, nel 1782 esegue l'olio su tela con Charles Townley nella sua biblioteca in Park Street a Londra, ora conservata al Townley Hall Museo e Galleria d'arte di Burnley, in cui la raccolta di sculture antiche invadono letteralmente la biblioteca del colle. Nel 1783 partì per le Indie Orientali, lavorando maggiormente come ritrattista e rientrando a Londra nel 1789. | © Wikipedia
Johan Zoffany - I ritratti degli accademici della Royal Academy, 1771-72, The Royal Collection © 2011, Sua Maestà la Regina Elisabetta II

Guarda il video: Canova: vita e opere in 10 punti (Ottobre 2019).

Загрузка...