Artista realista

Jim Salvati, 1957 | Pittore figurativo concettuale | Walt Disney Fine Art

Pin
Send
Share
Send
Send





Guardare un dipinto di Jim Salvati, è sperimentare un'istantanea nell'anima dei suoi soggetti. Ogni persona ritratta nella sua opera, densa e strutturata con colori ad olio, racconta una storia sulla vita della persona, l'emozione di quel momento nel tempo, il loro mondo che li circonda e un caldo senso della condizione umana e della sua unicità. "Abbiamo tutti storie", Dice Salvati,"e mi piace dirglielo".







Nato nel 1957 nella cittadina di Upland, nel sud della California, Salvati è il più vecchio di tre figli nati da genitori che hanno trasmesso il loro amore per l'arte alla generazione successiva. La madre di Jim dipingeva e a suo padre piaceva riempire la casa con pezzi diversi di vari artisti. "Avevo due zii che erano artisti, uno un bravo artista e l'altro un architetto, e ho sempre ammirato il loro lavoro. Ricordo di aver visto la loro arte e fotografia e rimasi stupito dalla bellezza di ciò che avevano creato".Salvati è cresciuto profondamente immerso nella cultura della spiaggia e ha avuto un debole per due attività, il surf e l'arte.Ha deciso di seguire il percorso di molti dei suoi familiari studiando architettura al college. sentivo come se non fosse sulla strada giusta. "Ho imparato che l'architettura non era così affascinante come pensavo che sarebbe stata. Un istruttore ha notato la mia frustrazione e ha visto che potevo disegnare. Mi raccomandò di prendere lezioni di disegnoSalvati ci provò e fu presto accettato all'Art Center College of Design di Pasadena, dove si trasferì per partecipare all'ACCD di Pasadena dalla Encinitas Ca.Una volta che iniziò a dipingere per vari settori tra cui lungometraggi, il settore del surf e pubblicità, e per aziende come Disney e Warner Bros. Oggi, l'arte raffinata domina la sua carriera ".Continuo a svolgere lavori commerciali, ma questa volta con il vantaggio di scegliere e scegliere. I miei anni di collaborazione con Disney e il WB per Harry Potterfilms mi tengono ancora attivo con entrambi questi studi ei miei dipinti Disney Fine Art da Collectors Editions sono troppo divertenti. Artisti come Ellenshaw e Carlton hanno molto talento e ammiro il loro lavoro. Mi sento fortunato ad essere nella collezione Disney con loro"Descrivendo i suoi ritratti come realismo contemporaneo, Salvati vede i suoi dipinti come il suo portale in varie culture e in diverse aree della società".Mi piace la connessione tra le persone e la loro cultura", lui dice. "Le diverse emozioni, i gesti, gli stati d'animo, gli ambienti e lo stile delle persone nella mia vita e quelli con cui incrocio, diventano tutti parte della mia narrazione. Anche con la mia arte Disney, penso che sia importante mostrare chi è una persona o personaggio e qual è la parte più interessante della loro vita ciò che è audace e ha coraggio. Mi nutro davvero della reazione di altre persone al mio lavoro. Voglio raccontare tutte le storie dei miei soggetti e spesso l'unica cosa che mi trattiene è il tempo. Corro l'orologio tutti i giorni"Lavorando con colori ad olio, Salvati usa pannelli e talvolta carta montata preferendo l'opzione di sovrapporre la vernice per creare molta consistenza, poiché sente che una superficie irregolare aggiunge all'emozione della trama".I miei dipinti sono estremamente spessi e stratificati", lui dice. "Adoro il modo in cui l'olio sperimentale mi permette di essere. Posso mantenere i colori in movimento fino a quando non mi piace quello che hanno fatto al pezzoLe mie influenze sono Lucian Frued, Jeffrey Jones, Kent Williams, Yevse Moiseyenko, Andy Warhol, John Singer Sargent e Helnwein. Oggi, Salvati vive nella stessa zona della California meridionale vicino al famoso spot di surf Malibu. Hanno due figli, Max, 20, e Vince, che ha 15 anni, hanno anche due cani, un labrador di cioccolato di 12 anni di nome Hank e un pug di un anno, Buster.Quando non lavora nel suo studio, Salvati può essere trovato nell'acqua, sia una piscina o l'oceano. "Lavoro alle ore dei medici. Se è una buona giornata di surf, lavorerò molto presto la mattina e poi faccio surf da mezzogiorno alle 2 di sera. Dopo, tornerei subito a dipingere. Quando non c'è surf, lavorerò 12 ore al giorno, sette giorni alla settimana. Sono in una fase della mia carriera in cui posso controllare il mio carico di lavoro, mantenere intatto il mio stile di vita e uscire con mia moglie e i miei figli"Fuori dallo studio e quando non è su una tavola da surf nell'Oceano Pacifico, si diverte a praticare sport e lavora a film con il figlio del regista".In molti modi, il cinema è come dipingere. Entrambi raccontano una storia"Salvati ascolta una vasta gamma di musica da Radiohead ai Beatles a Ella Fitzgerald mentre dipinge e dal 1985 è istruttore presso l'Art Center College of Design dove si è laureato tre anni prima".Sottolineo ai miei studenti l'importanza di portare la loro passione nel loro lavoro e di raccontare le loro storie."Preferisco il lato più oscuro del racconto e della creazione di immagini perché è più interessante di uno stile da brindisi al latte.Questo è il modo in cui mi avvicino ai miei pezzi Disney Fine Art. Scelgo le figure più inquietanti e più elaborate su cui lavorare. film come Alice nel Paese delle Meraviglie sono divertenti, le immagini allucinanti di Fantasia e tutte le regine e le principesse malvagie e oscure aiutano a creare più di una bella foto". | di Koleen Kaffan






























































Il pittore Americano Jim Salvati, diplomato presso il prestigioso Art Center College of Design di Pasadena nel 1982, ed in seguito è diventato docente nel medesimo college, trasmette ai suoi allievi la passione per la pittura e un messaggio importante: "Anche le persone "normali" possono diventare dei grandi artisti".Ricorda un pò le parole dello chef de cousine August Gusteau nel film"Ratatouille", che spiegava come"L'alta cucina non è una cosa per i pavidi: bisogna avere immaginazione, essere temerari, tentare anche l'impossibile e non è un problema di limiti solo perché sei il tuo cuore. Quello che dico sempre è vero: chiunque può cucinare, ma solo gli intrepidi possono diventare dei grandi", e Salvati riporta questo concetto nel mondo dell'arte, e sottolinea come, pur non assumendo un grande talento"grezzo", si può comunque imparare una musica e sensazioni attraverso una tela e colori, e molto altro ancora, sull'impronta e sulla determinazione per riuscire. i film, Disney, Warner Bros., Sony Pictures, Paramount Pictures e il Radio City Music Hall (è lui l'illustratore e artista concettuale di molte immagini memorabili e dipinti nei film del maghetto "Harry Potter") Salvati descrive il suo stile come "realismo pittorico", ed i suoi soggetti preferiti sono le persone perché, a suo dire, attraverso le persone si può entrare in contatto con la loro storia, la loro cultura, il loro essere. le mie opere, e anche nell'illustrare i personaggi Disney per la Disney Fine Art, Jim coglie i momenti più toccanti, più interessanti della loro vita, carichi di una forza emotiva che ti tocca da vicino.Così possiamo trovare Bambi solo nella foresta, il cacciatore che guarda Biancaneve cogliere dei fiori, mentre tira fuori il pugnale per ucciderla, o Mulan e Khan durante la canzone "Riflessione", o ancora il mio preferito, quel ritratto di Walt che guarda verso di noi, e con il suo sguardo mi tocca sempre nel profondo ... Un artista straordinario, che usa la pittura ad olio e, talvolta, la stratificazione della vernice per creare una rosa molto vasta di texture, che danno poi al dipinto un tono irregolare ed imperfetto che non toglie la bellezza ma aggiunge emozione ed immediatezza visiva di forte impatto.

Guarda il video: 23 Minuti all' Inferno - Testimonianza di Bill Wiese - in italiano (Agosto 2020).

Загрузка...

Pin
Send
Share
Send
Send