Artista realista

Lorado Taft ~ La solitudine dell'anima / La solitudine dell'anima, 1914

Pin
Send
Share
Send
Send




Nella pietra, quattro figure a grandezza naturale, due maschili e due femmine, poste intorno a metà strada o emerse da un volume centrale indistinto. Lo scultore americano Lorado Taft, 1860-1936. Nella collezione dell'Art Institute di Chicago.
Il neoclassicismo degli scultori Harriet Hosmer e Randolph Rogers fu sostituito nella seconda metà del XIX secolo dal naturalismo più realistico degli scultori francesi addestrati come lo scultore americano Lorado Zadoc Taf (1860-1936). Insegnante di modellaggio presso la Scuola dell'Istituto d'Arte per 20 anni, Taft creò monumenti pubblici per Chicago che resero la città un centro per la scultura. Le figure di questo lavoro sono solo parzialmente liberate dal marmo, una tecnica che enfatizza la massa e il contorno della pietra.
Spiegando La solitudine dell'anima, Taft ha scritto, "Il pensiero è il fatto eternamente presente che per quanto strettamente possiamo essere gettati insieme dalle circostanze ... siamo sconosciuti l'uno all'altro”.

Il poeta del Midwest Jared Carter rende omaggio a Taft's "La solitudine dell'anima"nel suo contemporaneo sonetto con lo stesso nome:
Il silenzio reso tangibile, catturato serenamente
Nello spazio limitato Forma pura rivelata, spogliata,
Senza pretese e travestimenti. dovere
Non importa, né avrebbe potuto essere. Loro indossano
La presenza di un altro come un fiore, eppure trova
Nessun conforto nella vite delle mani tese
Questo li attira vicino. Nessun sonno mortale potrebbe legare
Tali distanze Nei sogni, capiamo
Ma non può avere. Sveglio, ci sforziamo di sapere
Ma deve ancora viaggiare. Eppure qui, una fiamma
Si muove con cautela tra queste forme levigate,
Cerco attraverso l'arte ciò che la vita non può donare
Il momento torna, il tocco, il nome.
Come la torcia del lampo è annunciatrice della tempesta.


















Artista: Lorado Taft
Dimensioni: 2,31 m x 1,30 m x 1,05 m
supporto: Marmo
Data creazione: 1914
Luogo: Art Institute of Chicago Building, dal 1914
Il Neoclassicismo degli scultori Harriet Hosmer e Randolph Rogers è stato sostituito nella seconda metà del 19 ° secolo dal naturalismo più realistico degli scultori addestrati in Francia, come lo scultore Americano Lorado Zadoc Taf (1860-1936). Un istruttore nella modellazione presso la Scuola di Art Institute per 20 anni, Taft ha creato monumenti pubblici per Chicago che hanno reso la città un centro per la scultura. Le figure in questo lavoro sono solo libere dal marmo, una tecnica che enfatizza la massa e contorno della pietra.

Pin
Send
Share
Send
Send