Symbolism Art Movement

Harald Slott-Møller | Pittore simbolista


Nato a Copenaghen, il pittore danese Slott Georg Harald Møller (17 agosto 1864 - 20 ottobre 1937era il figlio del mercante Carl Emil Møller e Anna Maria née Møller. Dopo aver completato il corso di preparazione presso la Royal Danish Academy of Fine Arts (1883), dipinse per tre anni sotto Peder Severin Krøyer🎨.Slott-Møller espose per la prima volta nel 1886 alla Mostra di primavera di Charlottenborg e attirò l'attenzione nel 1888 con il suo grande e vivace lavoro Fattigfolk i Fattiglægens Venteværelse | Povera gente nella sala d'attesa del dottore povero🎨Ha esposto a Kunsthal Charlottenborg e Den Frie Udstilling con singoli ritratti, come quello di Georg Brandes (Georg Brandes all'Università di Copenhagen, 1889) e paesaggi, che spesso presentavano un punto importante.

Un cambiamento di stile avvenne nei primi anni del 1890, come si può vedere nel suo ritratto della scultrice Anne Marie Brodersen, in cui i suoi capelli biondi sono ricoperti d'oro, come lo sono i campi di grano in uno dei suoi paesaggi. Poi seguì una serie di dipinti che gli assicurò un posto come uno dei principali partecipanti nel dipinto del 1890: Tre kvinder | Tre donne | Tre donne e il suo straordinario lavoro simbolico Primavera, 1901🎨. Slott-Møller è ricordato per i suoi ritratti di personaggi famosi dello Jutland meridionale e dello Schleswig meridionale, spesso caratterizzati da sfondi personalizzati come un paesaggio o edifici appropriati.

Ha anche lavorato presso la fabbrica di faience Aluminia 1902-1906 disegnando un certo numero di oggetti importanti insieme a Christian Joachim. Come risultato, Slott-Møller ha ottenuto ampio riconoscimento come uno dei principali artigiani del cambio di secolo. Sebbene continuasse a dipingere, le opinioni sul suo lavoro divennero sempre meno favorevoli, in parte per motivi artistici, ma anche come risultato del suo atteggiamento nei confronti del pubblico.
Nel 1919 divenne un cavaliere del Dannebrog. Era un membro fondatore di Den Frie Udstilling | La mostra gratuita. È sepolto nel cimitero di Holmens. Il lup-Møller è ritratto in un doppio ritratto: Ude eller Kammerater | Fuori o compagni, 1886 in cui lui e sua moglie si sono dipinti a vicenda. Un altro autoritratto basato su un disegno di studio è stato Trækfuglene | Uccelli migratori, 1909🎨. C'è anche un autoritratto nella Galleria degli Uffizi di Firenze (1924).






Povera gente nella sala d'attesa del povero dottoreGeorg Brandes all'Università di Copenhagen, 1889


Foraaret / primavera, 1896Foraaret / primavera, 1896Foraaret / primavera, 1896Trækfuglene | Uccelli migratori, 1909Trækfuglene | Uccelli migratori, 1909

Primavera in Italia, 1901
È primavera in Italia. Il sole tramonta sulle montagne vicino a Fiesole a nord di Firenze.
Una giovane coppia è seduta su una panchina a un tavolo, in attesa della cena.
La donna offre all'uomo un drink dal suo bicchiere da vino e lui la guarda adorante. Ma l'immagine è più che l'amore che vediamo immediatamente.
C'è anche un riferimento al mito antico della Caduta dell'Uomo, la storia di Adamo ed Eva, in cui la donna tenta l'uomo e diventa così la causa della sofferenza umana.
I dipinti di Harald Slott-Møller sono di stile simbolista e la loro superficie sensibilmente ornata nasconde diversi strati di significato.Primavera in Italia, 1901
Slott Georg Harald Møller (17 agosto 1864 - 20 Ottobre 1937) è stato un pittore e ceramista Danese. Insieme a sua moglie, la pittrice Agnes Slott-Møller, era un membro fondatore di Den Frie Udstilling (L'Esposizione gratuitaNato a Copenaghen, era Slott-Møller il figlio del mercante Carl Emil Møller ed Anna Maria, nata Møller. Dopo aver completato il corso di preparazione presso l'Accademia Reale Danese di Belle Arti (1883), dipinse per tre anni sotto Peder Severin Krøyer🎨.La prima mostra di Slott-Møller, e nel 1886 presso la Mostra di Primavera a Charlottenborg, ma attirò l'attenzione nel 1888 con la sua grande tela Fattigfolk i Fattiglægens Venteværelse | Povera gente nella sala d'attesa del povero dottore.Espone alla Kunsthal Charlottenborg e Den Frie Udstilling con i singoli ritratti, come quello di Georg Brandes (Georg Brandes presso l'Università di Copenaghen, 1889), ed io paesaggi.Un cambio di stile si verificò nei primi anni 1890 come si può vedere nel suo ritratto dello scultore Anne Marie Brodersen, in cui i suoi capelli biondi sono coperti d'oro, così come i campi di grano in uno dei suoi paesaggi.
Poi seguì una serie di pittura che gli garantì un posto come uno dei principali esponenti nel 1890 per la pittura:
  • Tre kvinder | Tre donne | Tre donne,
  • Foraaret | Primavera | Primavera 1896,
e la sua - Primavera 1901, opera straordinariamente Simbolica.Slott-Møller è ricordato per i suoi ritratti di personaggi noti come Jutland meridionale e del Sud Schleswig, spesso interpretato, come un paesaggio o edifici. Come risultato, Slott-Møller ha guadagnato ampio riconoscimento come uno dei principali artefici della fine del secolo. Anche se continuò un dipingere, opinioni circa il suo lavoro è diventato sempre meno favorevole, in parte per ragioni artistiche, ma anche una causa del suo volto nei confronti del pubblico. Nel 1919, è diventato un Cavaliere del Dannebrog. Era un membro fondatore di Den Frie (L'Esposizione gratuita). È sepolto al cimitero di Holmens.Slott-Møller è un ritratto in un doppio ritratto: Ude Eller Kammerater (Fuori o Compagni, 1886) in cui lui e sua moglie hanno dipinto una vicenda. Un altro autoritratto sulla base di un disegno di studio era Trækfuglene (Uccelli migratori, 1909). Vi è anche un autoritratto a Firenze - Galleria degli Uffizi, 1924.