Artista svedese

Isaac Grunewald | Pittore espressionista moderno

Pin
Send
Share
Send
Send





Isaac Grünewald (1889-1946) era un pittore espressionista svedese-ebreo nato a Stoccolma. Fu il nome principale e centrale della prima generazione di modernisti svedesi dal 1910 fino alla sua morte nel 1946, in altre parole durante quasi tutta la sua carriera in quattro decenni. Era un pittore molto produttivo, nonché uno scrittore e un oratore pubblico.



Dopo aver studiato per tre anni presso un'influente scuola d'arte svedese, all'età di 19 anni Grünewald si recò a Parigi dove iniziò presto gli studi presso l'accademia di Henri Matisse. Nel 1909 ottenne il riconoscimento in patria quando espose il suo lavoro con un gruppo di artisti scandinavi noto come The Young Ones.

Incontrò la sua futura moglie Sigrid Hjertén nel 1909 e la incoraggiò a studiare pittura con lui a Parigi. Dopo essersi sposati nel 1911, Grünewald e Hjertén, dal 1912, si esibivano regolarmente in patria e all'estero. Gli storici dell'arte oggi li citano spesso come responsabili dell'introduzione del modernismo in Svezia. In un momento storico in cui l'antisemitismo era diffuso e politicamente corretto e gli artisti donne erano disapprovati, le loro opere erano spesso oggetto di ridicolo nella stampa. In effetti, ricerche recenti hanno dimostrato che Grünewald, che divenne il centro delle polemiche pubbliche numerose volte, fu il bersaglio numero uno dell'antisemitismo nella stampa svedese tra il 1910 e il 1926.

Nonostante o per il suo ruolo di pioniere leader e più controverso nel modernismo svedese ai suoi tempi, nel giornalismo e nella letteratura svedesi, è ancora talvolta ritratto come, in effetti, l'incarnazione di una classica caricatura ebraica, con insinuazioni del suo non avendo guadagnato il suo successo in modo equo; essere un insignificante imitatore di Matisse come artista ma un genio come uomo d'affari.


Negli anni '20, Grünewald iniziò a raccogliere importanti successi commerciali. Ha creato scenografie per la Royal Swedish Opera e altri teatri. Nel 1925-26, decorò le pareti e il soffitto nella sala minore (da quando ribattezzato Grünewald Hall) alla Stockholm Concert Hall, sede della cerimonia del premio Nobel, e nel 1928 le pareti del Matchstick Palace.
Grünewald fu professore alla Royal Swedish Academy of Arts tra il 1932 e il 1942 e nel 1941 aprì la propria scuola d'arte. Durante la seconda guerra mondiale Grünewald lavorò nella rinomata fabbrica di porcellane Rörstrand.


Sua moglie Sigrid Hjertén ha sofferto di problemi di salute mentale per tutta la vita che l'hanno portata in ospedale per lunghi periodi negli anni '30. Grünewald divorziò da Hjertén, che fu poi ricoverato in modo permanente nel 1937 e si risposò. Nel 1946 lui e la sua seconda moglie Märta Grundell furono uccisi in un incidente aereo. Grünewald era il padre di tre figli nati nel 1910, 1911 e 1940.



























Isaac Grünewald (2 settembre 1889 - 22 maggio 1946) è stato un pittore Espressionista di origine Svedese-Ebreo, nato a Stoccolma. Era il nome principale e centrale nella prima generazione degli Modernisti Svedesi dal 1910 fino alla sua morte nel 1946, in altre parole durante quasi tutta la sua carriera che dura da quattro decenni. Era un pittore altamente produttivo, nonché scrittore e oratore pubblico.
Dopo aver studiato in una scuola d'arte influente per tre anni, all'età di 19 anni Grünewald si recò a Parigi, ben presto iniziò gli studi presso Henri Matisse accademie. Nel 1909 ha ottenuto il riconoscimento in patria, quando espone il suo lavoro con un gruppo di artisti scandinavi noti come The Young Ones.
Ha incontrato la sua futura moglie Sigrid Hjertén nel 1909 e la incoraggiò a studiare pittura con lui a Parigi. Dopo aver sposato nel 1911, Grünewald e Hjertén dal 1912 si esibisce insieme in patria e all'estero. Gli storici dell'arte contemporanea spesso sono responsabili per l'introduzione del modernismo in Svezia. In un momento storico in cui l'antisemitismo era diffuso e politically sono state viste di buon occhio, le loro opere erano spesso oggetto di scherno nella stampa. In effetti, una recente ricerca ha reso noto che è diventato il centro della controversia nella notte tra il 1910 e il 1926.
Malgrado il suo ruolo da pioniere e leader controverso del Modernismo svedese, dal giornalismo e letteratura svedese, è stato dipinto con una caricatura classica ebraica, considerato un imitatore di Matisse, insignificante come artista, ma un genio come uomo d'affari.
Nel 1920, Grünewald raccolse importanti successi commerciali. Ha creato scenografie per l'opera reale svedese e altri teatri. Nel 1925-26, ha decorato le pareti e il soffitto nella sala minore (dal rinominato Grünewald Hall) presso la Sala Concerti di Stoccolma, sede del Premio Nobel per la cerimonia, e nel 1928 le mura del Palazzo fiammifero.
Sua moglie Sigrid Hjertén sofferto di problemi di salute mentale per tutta la vita nel 1930. Grünewald divorziato Hjertén, che è stato poi ricoverato in modo permanente, nel 1937 e si risposò. Nel 1946 lui e la sua seconda moglie Märta Grundell sono stati uccisi in un incidente aereo. Grünewald era padre di tre figli, nati nel 1910, 1911 e 1940.
Autore di numerosi saggi sull'arte, durante il suo influente 1918 mostra a Stoccolma Liljevalchs Konsthall Isaac Grünewald, pubblicò il suo manifesto 'Il nuovo Rinascimento'.

Guarda il video: VAN GOGH SULLA SOGLIA DELL'ETERNITÁ: la recensione di EFFETTO MÉLIÈS (Luglio 2020).

Загрузка...

Pin
Send
Share
Send
Send