Arte rinascimentale

Michelangelo | Pietà per Vittoria Colonna, 1538-44

Pin
Send
Share
Send
Send



La Pietà per Vittoria Colonna è un disegno di gesso nero su cartone (28,9 × 18,9 cm) di Michelangelo Buonarroti🎨, datato intorno al 1538-44 e conservato presso l'Isabella Stewart Gardner Museum di Boston.StoriaMichelangelo conobbe Vittoria Colonna (1492-1547, marchesa di Pescara, era una nobildonna e poetessa italiana) intorno al 1538. La loro vivace amicizia guadagnò l'ammissione di Michelangelo nei suoi circoli sociali, e si familiarizzò con le questioni della riforma della chiesa.
Per Colonna, Michelangelo realizzò diversi dipinti nel quinto decennio del sedicesimo secolo. Tutti sono ora perduti o di controversa attribuzione, ma sono stati conservati diversi schizzi e copie di studenti e ammiratori di Michelangelo. A parte una famosa Crocifissione, quella di Michelangelo il lavoro più notevole per Vittoria Colonna è una Pietàdi cui un notevole disegno è esposto a Boston.
Non è sicuro che questo lavoro sia stato dipinto da Michelangelo, ma è descritto da Ascanio Condivi. In ogni caso si è rivelata influente: ci sono diverse copie di studenti di minore abilità a Firenze e Roma, una rielaborazione di Ludovico Buti e un adattamento di Lavinia Fontana.Nel 2007, il restauratore e storico dell'arte milanese Antonio Forcellino ha annunciato che un dipinto ad olio dello stesso soggetto era stato scoperto in una casa privata a Rochester, New York. Il dipinto era arrivato negli Stati Uniti nel 1883 e aveva appeso sopra il camino di una casa di famiglia della classe media fino agli anni '70. Michelangelo🎨 | Crocifissione per Vittoria Colonna, 1539In un libro del 2011, The Lost Michelangelos, Forcellino esprime l'opinione che il dipinto sia di Michelangelo. Questa attribuzione non è ancora ampiamente condivisa. Secondo Kristina Herrmann Fiore, curatrice della Galleria Borghese di Roma, il disegno del dipinto è concepibile per mano di Michelangelo, mentre Alexander Nagel, professore all'Istituto di Belle Arti della New York University, ritiene che il dipinto è semplicemente una copia di una composizione di Michelangelo.
Descrizione e stile
Il tema di la Pietà, così caro allo scultore Michelangelo, è indirizzato in una composizione altamente emotiva, come in la crocifissione per Colonna. Il morto Gesù è cullato tra le gambe della Madonna in lutto, che alza le braccia al cielo come due angeli sollevano anche le braccia di Cristo ad angolo retto. Il gesto di Maria equilibra le linee verticali vigorose del corpo di Gesù, che giace su una roccia.
Sopra i due si erge una trave, la Croce, su cui è inscritta, in verticale, una citazione di Dante:
Non vi è pensa quanto sangue costa - Lì non pensano a quanto sangue costa.
In questo versetto del canto 29 del Paradiso, Beatrice deplora la mancanza di apprezzamento per i sacrifici dei martiri. La citazione riflette le convinzioni religiose di Michelangelo e Colonna. Entrambi appartenevano a gruppi romani che si concentravano sul raggiungimento della salvezza mediante la fede attraverso la contemplazione orante della storia sacra, così come la loro poesia di questo periodo ".Il regalo di Michelangelo", secondo James M. Saslow,
"offrì così la consolante testimonianza della loro comune convinzione che la tragica morte del Salvatore è anche motivo di gioia, il culmine della divina commedia di Dio che offre ad ogni anima credente la speranza di un lieto fine". | © Wikipedia
Michelangelo | Ideale testa di donna, così chiamata Marchesa di Pescara, 1525 | Il British Museum di Londra Mi sto nascondendo, più scappoSonetto per Vittoria Colonna
Odiando me stesso, più corro via,
Mia signora, da parte mia, più verso di te sono spinta;
La mia anima quindi, come deve,
Quakes for me less there, dove spera di restare.
Quali paradisi forniscono, prego
Per realizzare in faccia
E sguardo adorabile, dove si trova tutta la redenzione,
Per bene lo so, ogni giorno
Scansionando gli altri, non c'è traccia
Di virtù se il cuore non mostra negli occhi.
Così rara bellezza!
Per vederlo è il mio unico desiderio, puro e integro.
Rari barlumi, però, sono come Lethe per l'anima
Sempre tuo, Michelangelo Buonarroti Michelangelo | Ritratto di Vittoria Colonna, 1550 | British Museum Londra
Michelangelo | Ritratto di Vittoria Colonna, 1550 | British Museum London (dettaglio) Quante più fuggo e odio ognor me stessoSonetto per Vittoria Colonna
Quante più fuggo e odio ognor me stesso,
tanto a te, donna, con verace speme
ricorro; e manco teme
l'alma di me, quant'a te figlio più presso.
A quel che 'l ciel promesso
m'ha nel tuo volto aspiro
e ne 'begli occhi, pien d'ogni salute:
e ben m'accorgo spesso,
in quel c'ogni altri miro,
che gli occhi senza 'il cor non han virtute.
Luci già mai viste!
né da vederle è men che 'l gran desio;
ché 'l veder raro è prossimo a l'oblio.
Il sempre tuo Michelangelo Buonarroti Michelangelo | Pietà per Vittoria Colonna (dettaglio)La Pietà per Vittoria Colonna è un disegno a gessetto su carta (28,9 x 18,9 cm) di Michelangelo Buonarroti, databile al 1546 circa e conservato nell'Isabella Stewart Gardner Museum a Boston.
Storia
Michelangelo conobbe Vittoria Colonna (Marino, aprile 1490 - Roma, 25 febbraio 1547 - poetessa e nobildonna italiana) verso il 1538, stringendo con lei una vivissima amicizia e introducendosi nei suoi circoli, in cui erano familiari i temi di riforma della Chiesa. Jules Joseph Lefebvre🎨 (Pittore francese, 1836-1912) | Vittoria Colonna, 1861 Per dipinse, nel secolo decennio del XVI secolo, alcuni dipinti, oggi tutti perduti o comunque di attribuzione estremamente controversa, di cui però restano disegni preparatori e copie di allievi e estimatori di Michelangelo.Oltre a una celebre Crocifissione🎨, l 'opera più nota per Vittoria Colonna è una Pietà, che non è un lavoro a Boston.Non è chiaro se quest'opera è stata dipinta o meno dall'artista, ma è stato presentato da Ascanio Condivi.Sicuramente ne esistono alcune copie di allievi non particolarmente interessanti, a Firenze ea Roma, oltre a una rielaborazione di Ludovico Buti.Nel 2007 il restauratore e storico dell'arte Antonio Forcellino ha reso noto di aver scoperto un'altra versione del dipinto in un'abitazione privata presso Buffalo, negli Stati Uniti, che lui ha attribuito come l'originale perduto di Michelangelo, ricostruendone la storia di come sarebbe arrivato nella collocazione attuale. In realtà la qualità dell'oggetto è chiaramente basso e la sua proposta non è riscosso seguito. Michelangelo | Pietà per Vittoria Colonna (dettaglio) Il tema della Pietà, tanto caro a Michelangelo scultore, è qui risolto in una composizione fortemente emotiva, come nella Crocifissione di Vittoria Colonna.Gesù morto è tenuto a braccia sollevate ad angolo retto da due angeli, incastrandosi nelle gambe di Maria che solleva le braccia al cielo in segno di dolore, con le linee di forza discendenti del corpo di Gesù, adagiato su una roccia.In alto si leva una trave, la Croce, dove si legge, in verticale, una citazione di Dante :
"Non vi è pensa quanto sangue costa". | © Wikipedia
Michelangelo | Pietà per Vittoria Colonna (dettaglio) Michelangelo | Pietà per Vittoria Colonna (dettaglio) Michelangelo | Pietà per Vittoria Colonna (dettaglio)

Pin
Send
Share
Send
Send