Symbolism Art Movement

Stephan Sinding | Scultore romantico / simbolista

Pin
Send
Share
Send
Send



Stephan Abel Sinding (1846-1922) era uno scultore norvegese-danese. Si trasferì a Copenaghen nel 1883 e fece il suo debutto nello stesso anno. Nel 1890 ottenne la cittadinanza danese. Nel 1910 si stabilì a Parigi, dove visse e lavorò fino alla sua morte nel 1922.





Stephan Abel Sinding è nato a Trondhjem come figlio dell'ingegnere minerario Matthias Wilhelm Sinding (1811-1860) e Cecilie Marie Mejdell (1817-86). Sinding era il fratello del compositore Christian Sinding e del pittore Otto Ludvig Sinding e il nipote di Nicolai Mejdell (1822-1899) e Thorvald Mejdell (1824-1908), e attraverso il primo un cugino di Glør Thorvald Mejdell, che sposò la sorella di Stephan Thora Cathrine Sinding. Stephan Sinding è stata anche cugina di Alfred Sinding-Larsen e dei tre fratelli Ernst Anton Henrik Sinding, Elisabeth Sinding (1846-1930) e Gustav Adolf Sinding (1849-1925).



Sinding intraprese per la prima volta studi di diritto in Christiania, ma si interruppe invece per perseguire una carriera nelle arti. Ha preso lezioni di disegno e modellazione prima presso la Royal School of Drawing di Christiania e poi ha studiato privatamente con lo scultore Albert Wolff a Berlino. Sinding ha trascorso la sua vita adulta lavorando in diversi luoghi, principalmente a Roma, a Copenaghen e infine a Parigi.
Dal 1874 al 1875 studiò a Parigi e raccolse influenze dalle ultime tendenze realiste nelle sculture francesi, in particolare da Auguste Rodin e Paul Dubois. Sinding è stato accolto con scarso riconoscimento dal pubblico norvegese poiché il suo stile era considerato troppo moderno.


Sinding durante il lavoro sulla scultura Electra per la nuova sede della Great Northern Telegraph Company su Kongens Nytorv a Copenaghen, c. 1893
Nel 1883 si trasferì a Copenaghen, dove trovò un posto di lavoro migliore, e fece una svolta con la scultura. Una donna barbara porta il figlio morto a casa dalla battaglia, creata durante un soggiorno a Roma in quello stesso anno. Fu acquistato dal fabbricante di birra Carl Jacobsen, figlio ed erede del fondatore di Carlsberg Jacob Christian Jacobsen, che fu un grande ammiratore della scultura sia classica che moderna e stava costruendo una collezione privata in continua crescita che alla fine si trasformò nel Ny Carlsberg Glyptotek.
Sinding creò una serie di sculture, tra cui Madre in prigionia, che gli valse il Gran Premio all'Esposizione Universale -1889, Due figure 1889, e Giovane donna al corpo del marito / La vedova, 1892. Molte delle sculture di Sinding sono accreditate a realismo, ma insieme allo scultore danese Niels Hansen Jacobsen, tra gli altri, sono da molti considerati molto più nello stile del simbolismo. Un esempio della sua opera simbolica è la sua scultura Valkyrjen (la valchiria), un cast di bronzo che si trova nel Churchill Park a Copenaghen.



Nel 1910 Sinding si trasferì a Parigi, dove lavorò fino alla sua morte. Assistito da Franz von Jessen, Sinding ha scritto un'autobiografia dal titolo En Billedhuggers Liv (1921). Morì nel gennaio 1922 a Parigi e fu sepolto nel cimitero di Père Lachaise.
































Stephan Abel Sinding, Sscultore Nrvegese (Røros 1846-Parigi 1922). Si forma a Berlino ee a Roma; partecipò a varie esposizioni di Parigi (Grand prix nel 1889) con opere segnate da uno spiccato naturalismo -Donna barbara con il figlio morto, 1883-89, Oslo, Nasjonalgalleriet; Valchiria, 1908, Copenaghen, Ny Carlsberg Glyptotek. | Enc.Treccani

Guarda il video: Stephan Abel Sinding. Norwegian-Danish sculptor (Giugno 2020).

Загрузка...

Pin
Send
Share
Send
Send