Artista realista

Theodore Earl Butler ~ Pittore impressionista



Theodore Earl Butler [1861-1936], uno dei pittori impressionisti più innovativi d'America, non ricevette il riconoscimento che meritava durante la sua vita, poiché era quasi eclissato dal suo famoso suocero, Claude Monet.

Nato nel 1861, Butler si iscrisse all'Art Students League di New York, per poi proseguire gli studi presso varie accademie d'arte a Parigi. Ha viaggiato per la prima volta a Giverny nell'estate del 1888, il villaggio che sarebbe diventato la colonia degli artisti impressionisti. Inizialmente ispirato a Monet, che vi si stabilì nel 1883, Butler scaturì dalla tavolozza high-keyed del pittore francese, sviluppando la sua tecnica e uno stile che prevede elementi del movimento Nabi: forme semplici, contorni pronunciati e effetti spaziali appiattiti.
ponte di Brooklyn
Dopo aver stretto amicizia con Claude Monet, Butler sposò la figliastra di Monet, Suzanne Hoschedé nel 1892.
Suzanne è conosciuta come La donna con un parasole e lei era la modella preferita da Claude Monet.
Ancora legato a temi impressionisti, Butler ha applicato la sua pennellata vivida, carica di energia, colori sorprendenti, pigmento altamente saturo e composizioni eseguite in modo audace che anticipano le tele di Matisse. La prestigiosa Vollard Gallery ospitò una mostra personale per Butler nel 1897. I critici francesi, tuttavia, classificarono la sua arte come imitativa di Monet, mentre si univano al sentimento anti-americano del fin de siècle. Butler ha poi viaggiato a New York, dove ha eseguito il suo innovativo e molto ben accolto ponte di Brooklyn.

D'ora in poi, Butler passò dalle scene di genere alla pittura di paesaggi. Ha ampliato la sua pennellata virtuosa, il colore simile a Fauve, le linee fluide e la forma astratta. Butler partecipò all'Armory Show di Chicago nel 1913 e alla Panama-Pacific International Exhibition di San Francisco due anni dopo. L'esposizione limitata in America e il sentimento anti-americano in Francia hanno impedito a Butler di ottenere il riconoscimento adeguato ai suoi pioneristici risultati nell'arte. Grandi commercianti come Le Barc de Boutteville, Vollard e Bernheim-Jeune riconobbero le innovazioni di Butler, ma i critici francesi lo lasciarono nell'ombra del suo celebre suocero. Butler, pur rimanendo a Giverny, scelse un percorso più all'avanguardia per diventare un eminente post-impressionista americano. Solo recentemente è stato affermato il suo ruolo nella storia dell'arte americana.











































ponte di Brooklyn