Artista spagnolo

Juan Fortuny, 1939 | Pittore impressionista / realista

Pin
Send
Share
Send
Send




Juan Fortuny è nato a Badalona, ​​un piccolo villaggio di pescatori vicino a Barcellona.
Un'opera d'arte firmata da Fortuny è, prima di tutto, una serie di dettagli, ognuno dei quali è di primaria importanza. Una composizione sorprendente ed eccezionale, frutto di lunghi anni di esperienza con colori, tele, tecniche, visite a gallerie e musei. Il percorso che porta a Juan Fortuny oggi porta il viaggiatore indietro nel tempo, alla sua infanzia. Quattro anni dopo la sua relazione con i disegni, la sua passione, trionfò e iniziò una nuova carriera come pittore.
Il mondo circostante di Fortuny, la sua vita privata, come lui, è contraddittoria, appassionata. La sua casa riflette sulla sua personalità. Può essere completamente classico, moderno o persino all'avanguardia. La sua casa, un edificio spazioso e imponente risalente a prima del XII secolo, si trova vicino al Montserrat Mountain, un parco naturale dove predominano pini e abeti. Juan Fortuny vive in costante contatto con la natura.
Il realismo è un segno del lavoro di Fortuny. Pittura ordinata, in cui il tema centrale viene trattato in modo squisito, con cura, e come se al contrario, ci sia lo sfondo, dove il pennello e il tratto diventano più liberi, fondendosi in un'astrazione cromatica potente e intensa.
Per quanto riguarda i soggetti, si sente ugualmente a suo agio con un soggetto floreale come con un soggetto figurativo, con un paesaggio o con i cavalli, che sono la sua debolezza. Cavalli al galoppo, cavalli che pascolano tranquillamente in un recinto. Fortuny ha partecipato a mostre in tutto il mondo e la sua opera ha lavorato in collezioni private molto importanti in Europa, Stati Uniti, Giappone, Arabia Saudita, Canada, Australia.



















>







Per compiacere i propri genitori, Juan Fortuny si iscrisse alla Facoltà di Ingegneria di Barcellona, ​​dove, dopo un brillante curriculum accademico, all'età di 23 anni, aveva già vinto il titolo in ingegneria e un lavoro, ma era attratto dalla musica e pittura.Ha iniziato a studiare e studiare presso la Llotja di Barcellona. La prima mostra è stata presentata a Miranda de Ebro (Burgos). Continuava dedicandosi alla pittura e, tre anni dopo entrò in contatto con la Galleria Heller, dove si è esposto ottenendo un grande successo.Su proposta di Heller si trasferisce un vivere in Germania, l'idea era quella di essere un paio di mesi, ma rimase 15 anni. Dopo questi anni di successo Fortuny sentiva la necessità di un cambiamento di scenario e l'occasione di trasferirsi a Sydney, in Australia, presso il gallerista Buchmann, che è il primo a commercializzare il lavoro di Fortuny fino a raggiungere una portata globale.Decide poi tornare in Spagna. Si stabilì in Catalogna in un edificio precedente al XII secolo, ai piedi della montagna di Montserrat, che era stato un luogo di riposo e di ritiro per i monaci.

Pin
Send
Share
Send
Send