Movimento artistico surrealista

Tomek Setowski, 1961 | Pittore di realismo magico

Pin
Send
Share
Send
Send



Pittore polacco🎨 Tomek Sętowski è nato a Czestochowa, dove risiede tuttora e dove si trova la sua galleria principale chiamata Museo dell'immaginazione. Una sensibilità straordinaria che lo caratterizzava come un bambino si poteva vedere non appena aveva solo tre anni quando il suo Fu creato il primo dipinto. Sviluppò da anni le sue tecniche pittoriche, facendo passi giganteschi dalle gallerie locali ai saloni delle esposizioni di alto livello e, alla Facoltà di Belle Arti dell'Università Pedagogica di Częstochowa, acquisì conoscenza della storia dell'arte. Il processo di apprendimento ha richiesto molti anni ... Il nostro eroe è stato impegnato in una lotta coraggiosa con i professori dell'università locale e, alla fine, ha inghiottito il suo orgoglio e collezionato il diploma di maestro. Nel 1995 i suoi dipinti sono stati inclusi in una mostra itinerante intitolata "Surrealisti polacchi"che ha presentato i migliori artisti prendendo le loro idee da questa tendenza surrealista. Grazie a questo evento, Tomek Sętowski è stato acclamato uno dei pittori più originali e dotati, che è riuscito a creare il suo stile unico e riconoscibile. La sua arte ha suscitato l'interesse dei migliori Le gallerie polacche e gli esperti d'arte internazionali stranieri hanno avuto molto successo in Francia, Germania e Svizzera.




"I viaggi nella terra della fantasia sono una ricerca di tesori che vorrei condividere. La mente è una fabbrica caratteristica di sogni aperti per il tempo della creazione. Creare composizioni monumentali è un tentativo di esistere nel mondo dell'immaginazione, lontano dalla vita quotidiana.
La scelta che ho fatto nella mia vita mi sembra appropriata - la pittura mi è facile, ma per me è difficile separarmi da un dipinto.
I viaggi artistici che ho fatto nella mia vita sono stati causati dalla mia passione per la pittura. A parte il fatto che dipingo, mi interessa anche l'arte in senso lato. Questi interessi mi hanno portato alla traccia del mio stile che sto diventando lentamente schiavo di ...
Creando i miei lavori recenti ho avuto così tanto tempo da abituarmi al pensiero che questi dipinti saranno persi per il tempo delle mostre e, in definitiva, diventeranno parti di collezioni diverse.
Ma questo è il destino di un dipinto, viaggiare e cambiarne i proprietari
"- Tomasz Sętowski.



























































Nato il 14 giugno 1961 a Częstochowa, Polonia, Tomek Sętowski incontrò la pittura quando aveva solo 3 anni e la passione per frequentare con profitto l'Accademia delle Belle Arti della sua città natale. Obiettivo per la prima volta nel 1988, alla Galleria Der Sparkasse di Iserlohn, Germania e subito dopo fecero riprese in Francia, Svizzera, Polonia e il favore della critica, così come l'interesse di numerose gallerie, sia in patria che all'estero, arriva nel 1995, grazie a una Surrealisti Polacchi.Il definitivo successo sarebbe arrivato appena 3 anni dopo, quando la prestigiosa Stricoff Fine Art Gallery di New York, in cerca di nuovi volti, decise di puntare su Sętowski.Da poi i suoi dipinti sono stati ospitati in gallerie a Las Vegas, Parigi, nel 2006 a Dubai ed è stato uno dei primi artisti occidentali ad esporre negli Emirati Arabi, esponendo con continuità fino al 2008.La sua opera contiene ormai molte di loro, alcune delle quali in mostra permanente alle newyorkesi Stricoff Fine Art Gallery dove tutto ebbe inizio e CFM Gallery, vicine a quelle di maestri come Leonor Fini, Michael Parkes , Dalì al che è stato più volte accostato, insieme a un Hieronymus Bosch ed Esher, pittore che ha interpretato un ruolo importante. , sono Picasso, Van Gogh e Caravaggio.Intricate composizioni colomba, torri, castelli diventano morbido abito di giganteschi ed estatici personaggi, donne e uomini dai tratti delicati, gentili nelle movenze.Talvolta sinuosi giganti che sovrastano i paesaggi ed altre dove loro stessi cornice all'interno della sognante cornice dell'irrazionale. Dipinti che per sua ammissione dell'autore, sono la sua percezione del mondo.Oggi Tomek Sętowski vive e lavora dividendo fra Sopot e Częstochowa, città dove nel 2000 ha aperto il Museo dell'Immaginazione, un luogo a metà tra studio e atelier, colomba è possibile raccogliere pitture, istallazioni, sculture, monili, entrando così in contatto con la visione artistica nella sua totalità.Una volta un dipinto può richiedere due anni, spesso lavoro su più, bisogno di spostarmi su un altro, lavoro su una tela, a quanto pare, la motivazione, finché sento qualcosa di diverso, dipingo fintanto provo di poter raggiungere artisticamente.




Guarda il video: La Terra vista dagli Dei- Tomek Setowski (Luglio 2020).

Загрузка...

Pin
Send
Share
Send
Send