Arte rinascimentale

Shakespeare e Yves Pires ~ Tu sei per la mia mente, come cibo per la vita ...

Pin
Send
Share
Send
Send




Yves Pires - scultore francese
Tu sei per la mia mente, come cibo per la vita.
Come le piogge di primavera, sono per la terra.
E per goderti in pace, combatto la stessa guerra
che conduce un avaro, per accumulo di ricchezza.
Prima, orgoglioso di possedere e, subito dopo,
roso dal dubbio, che il tempo gli scippi il tesoro.
Prima, voglioso di restare solo con te,
poi, orgoglioso che il mondo veda il mio piacere.
Talvolta, sazio di banchettare del tuo sguardo,
subito dopo, affamato di una tua occhiata.
Non possiedo, né perseguo alcun piacere,
se non ciò che ho da te, o da te io posso avere.
Così ogni giorno, soffro di fama e sazietà,
di tutto ghiotto,
e d'ogni cosa privo.
William Shakespeare, sonetto 75





Quindi sei nei miei pensieri come cibo per la vita
Quindi sei nei miei pensieri come cibo per la vita,
O come le docce di stagione dolce sono a terra;
E per la pace di te io tengo una tale contesa
Come un avaro e la sua ricchezza è stata trovata.
Ora orgoglioso come un goditore, e anon
Dubitare dell'età torrida ruberà il suo tesoro;
Ora contando meglio per stare con te da solo,
Allora meglio che il mondo possa vedere il mio piacere:
A volte tutti pieni di banchetto alla tua vista,
E a poco a poco, affamato di fame, per dare un'occhiata;
Possedere o perseguire nessuna gioia
Salva ciò che è stato o devi prendere.
Così faccio pino e surfeit giorno per giorno,
O ghiottone su tutti, o tutto via.

William Shakespeare, sonetto 75









Pin
Send
Share
Send
Send