Movimento artistico surrealista

Minjae Lee, 1989 | Pittore pop surrealista

Pin
Send
Share
Send
Send



Minjae Lee è una giovane pittrice e illustratrice sudcoreana, il cui lavoro esprime una tensione interiore semi-disturbante che è difficile da ignorare, anche se ritieni che ti piacerebbe. Ti attira con i suoi potenti colori, ferma immagini e intelligente giustapposizione di bellezza, innocenza e fragilità con sfacciato, forte e aggressivo.
Ciò che caratterizza la sua opera nel complesso è il dramma. Le eteree femmine che popolano la maggior parte del suo lavoro emanano una tensione oscura e organica, e sembra che anche i colori più brillanti non riescano a salvarli da una sorta di pericolo incombente.










































Minjae Lee, meglio conosciuto con il soprannome di Greno89 a soli 23 anni, può vantare una carriera eccezionale: le sue opere sono esposte nelle gallerie d'arte di tutto il mondo e facoltosi mecenati non esitano a sborsare cifre ragguardevoli per arricchire le proprie collezioni private con la sua arte.Marker, penne, pastelli, acrilici, acquerelli, questi gli unici strumenti che permettono all'artista coreano di portare in vita i propri capolavori, senza l'appoggio di nessuna tecnologia digitale o "artificiosa"I colori brillanti e vivaci si fondono senza soluzione di continuità nelle sue opere d'arte, in forte contrasto con il nero dei contorni e il bianco dello sfondo, ed è quasi difficile credere che questa texture è impeccabile si può ottenere con il semplice uso di traccianti. Proprio attraverso i colori, Minjae Lee ha potuto benissimo esplodere la propria creatività, creando opere sempre più complesse e suggestive, che coinvolgono emotivamente lo spettatore, al giusto mix fra bellezza, dramma, fragilità, innocenza e arroganza.





Pin
Send
Share
Send
Send