Symbolism Art Movement

Messe di Federico Beltran | Simbolista / pittore Art Déco

Pin
Send
Share
Send
Send



Federico Armando Beltrán Massés (1885-1949era un artista spagnolo di origine cubana, noto come maestro del colore e del ritratto psicologico, nonché pittore di immagini seducenti di donne forti, spesso scandalose. Federico Beltrán Massés è nato a Guaira de la Melena, Cuba. ha studiato con il pittore Joaquín Sorolla 1863-1923🎨 all'École des Beaux-Arts di Barcellona e, nel 1905, ha studiato arte spagnola e europea al Prado di Madrid. Nel 1916 ha ricevuto il riconoscimento dalla Société Nationale des Beaux di Parigi -Arts e ha continuato a vivere a Parigi per molti anni.




Secondo quanto riferito, Beltrán-Masses ha vinto premi * "Stati Uniti, Belgio, Italia e India"e in seguito ha rilevato l'Esposizione Hispano-français des Beaux-Arts nel 1919.
Nel 1920, "espone un esotico nudo intitolato Salome alla Biennale di Venezia, questo dipinto è ora nel Museo De Art Déco y Art Nouveau Casa Lis di Salamanca, in Spagna. Secondo quanto riferito, Beltrán-Masse aveva precedentemente spostato Salome da"una mostra alle New Burlington Galleries, nel caso offendesse il fratello dell'ambasciatore spagnolo, un cardinale in visita, nel 1924 ricevette il premio Cordon d'Isabelle la Catholique e morì nel 1949 a Barcellona, ​​in Spagna.

La pittura di Federico Beltrán Masses è quasi sconosciuta a noi al giorno d'oggi, tuttavia, l'artista ha goduto di una grande reputazione internazionale durante la sua carriera.
Nei suoi dipinti, la Belle Époque si manifesta con raffinatezza e fantasia.
Dominato da una presenza oscura di donne, avvolgente e traboccante di fascino, che lancia un incantesimo che è allo stesso tempo splendido e decadente. Come artista cosmopolita, Massés ha ritratto l'alta società dell'Europa e del Nord America, oltre alle star del cinema e artisti di danza degli anni '20 e '30, prima attraverso il prisma del simbolismo moderno e, infine, sotto l'influenza di Art Déco. Più di 40 pezzi sono ora nel Museo dell'Accademia di San Fernando -10 dei quali non sono stati esposti al pubblico dal 1916 - inclusi dipinti ad olio, fotografie e cimeli.













Federico Armando Beltrán Masses nasce a Cuba nel 1885. Il padre, originario di Madrid, era un ufficiale dell'esercito, mentre il nonno materno, medico di Agramunt (Lérida), era sposato con una ricchezza cubana e per questo residente a Cuba.
Il piccolo Beltrán Masse vive con la famiglia materna a Cuba dove sono stanziati periodicamente anche i genitori fin quando, nel gennaio 1892, il padre e la madre decidono di tornare in Europa per installarsi a Barcellona. Fin da bambino Federico mostra una chiara inclinazione verso il disegno e la pittura e nonostante l'opposizione iniziale della famiglia, nel 1903 si iscrive alla Scuola di Belle Arti di Barcellona dove frequenta i corsi di Joaquín Sorolla e Antoni Caba.
Nel 1905 si trova a Milano nel 1909 si allestisce la sua prima mostra personale, nel 1916 si trasferisce a Parigi per dirigere la Società Nazionale di Belle Arti. Muore a Barcellona nell'ottobre del 1949 all'età di 64 anni.
La pittura di Beltrán Masses si può 'collocare in un simbolismo

Il genere che predilige fin da subito è il ritratto, ed è proprio la ritrattistica che gli utenti di raggiungere direttamente grande fama e successo. Fu un artista cosmopolita, che si rivolse al suo sguardo alle classi dell'alta società europea e nordamericana, tant'è che la sua pittura raffinata e sensuale, nonché incline ad un elegante decorativismo stilistico, rispecchia totalmente questo ambiente colto, agiato ed internazionale. Nel corso degli anni numerose la celebrità ritratta da Beltrán Masses: sono Alfonso XIII di Spagna, Giorgio VI d'Inghilterra e Umberto II d'Italia, la principessa Haag di Danimarca, il Shah di Persia, la Marchesa Luisa Casati, la duchessa Sacha Sforza, le contesse Arlette Schneider e Raymonde Poilove de Saint Perrier, i visconti e le viscontesse Alain de Léché, Lady Michelham e Mme Wellington Koo, io milionari Rothschild, Peugeot, Lucie Florio, fino ad arrivare alle icone dello spettacolo hollywoodiano, tra cui spiccano i nomi di Rodolfo Valentino, Pola Negri, Joan Crawford, Douglas Fairbanks e Gloria Swanson.
Questa lunga lista testimonia il grande successo che l'artista ha riscosso fin da subito e che perdurò lungo tutta la sua carriera.
La fama è consolidata dalle molte mostre personali che lo videro protagonista in quegli anni, sia in Europa che in nord America, tra le altre ambite è senz'altro la Biennale d'arte di Venezia, alla quale partecipa Beltrán Massés nel 1920 con ben 22 opere vedendo un'intera sala a lui dedicata.
Nel giugno 1925 un'altra importante mostra, questa volta negli Stati Uniti presso la Grand Fiesta Ballroom dell'Ambassador Hotel di Los Angeles, una grande retrospettiva con i moltissimi ritratti che sono stati eseguiti fino ad allora.


Pin
Send
Share
Send
Send