Artista realista

Pierre Auguste Renoir


Renoir ha esplorato la pittura di paesaggio durante la sua carriera. All'inizio fu influenzato dai pittori della scuola di Barbizon, un gruppo di artisti francesi che sostenevano la rappresentazione naturalistica attraverso lo studio diretto dalla natura. Molti degli artisti di Barbizon hanno dipinto paesaggi puri, paesaggi naturali che mostrano poche o nessuna evidenza dell'attività umana.
Renoir ha seguito questo esempio lavorando all'aria aperta, creando sia studi che dipinti completati in plein air.
Il termine francese plein-air (letteralmente "all'aria aperta") descrive la pratica di dipingere all'aperto allo scopo di catturare effetti di luce e atmosfera.
La popolarità di questo tipo di pittura è aumentata nel corso del XIX secolo quando i materiali per la pittura sono diventati più leggeri e portatili, rendendo così più facile per gli artisti dipingere sul posto.
La pittura alla plein-air è spesso caratterizzata da pennellate inconfondibili, ruvidità della superficie e forme vagamente definite. Molte di queste funzionalità sono il risultato della necessità di lavorare piuttosto rapidamente in ambienti esterni, sebbene Renoir li utilizzi anche come modo di rendere le condizioni atmosferiche. | © Philadelphia Museum of Art






Conosciuto come il pittore-maestro di figura, Pierre Auguste Renoir (1841-1919) di capolavori assoluti ed elementi impressionisti, anche nel genere del paesaggio.I primi di quei dipinti sono le stesse che dipinse assieme all'amico Monet.







  • "Quando, immersi nel silenzio, sentiamo tutt'a un tratto squillare il campanello, ho pensato che è molto più forte di quanto sia considerato. il rumore del campanello risuonasse in mezzo al silenzio.
  • Resto al sole non tanto per eseguire dei ritratti in piena luce, ma per scaldarmi e per osservare. Così, una forza di vedere l'esterno, ho solo preso le grandi armonie senza preoccuparmi dei dettagli.
  • Com'è difficile, nel modo in cui è stato definito il momento in cui l'imitazione della natura deve fermarsi. Un quadro non è un processo verbale. Quando si tratta di un paesaggio, io amo quei quadri che mi fanno voglia di entrarci dentro per andarci a spasso".
~ Pierre Auguste Renoir











Guarda il video: Renoir: vita e opere in 10 punti (Giugno 2019).