Arte rinascimentale

Orazio Gentileschi | Ritratto di una giovane donna come una Sibilla, 1620-1626

Pin
Send
Share
Send
Send



La giovane donna in questo dipinto di Orazio Gentileschi è stata identificata dagli studiosi come la figlia dell'artista, Artemisia Gentileschi. Una famosa pittrice, si è formata nella bottega del padre e ha stabilito una reputazione europea che le ha permesso una vita di indipendenza rara per una donna del suo tempo. Uno dei più importanti seguaci di Michelangelo Merisi da Caravaggio (1571 / 72-1610) 🎨 , Orazio Gentileschi combinò un modo personale raffinato ed elegante con il potente senso del realismo di Caravaggio. In questo dipinto, l'identificazione di Artemisia come Sibilla - definito nella letteratura e leggenda greca antica come donna con il dono della profezia - può basarsi su quanto accaduto durante il processo all'artista romano Agostino Tassi, accusato di stupro.

medio: Olio su telaDimensioni: 81,6 × 73 cm - cornice: 102,9 × 94 × 8 cmLinea di credito: Collezione Samuel H. KressPosizione attuale: Il Museo delle Belle Arti, Houston.Provenienza: Collezione privata inglese; [Christie's, Londra, 22 giugno 1951, n. 88, come Artemisia Gentileschi]; acquistato da Jeffery Tooth; [David M. Koetser Gallery, New York, 1953]; Samuel H. Kress Collection, New York, 1953; dono della Fondazione Kress a MFAH, 1961. Si sottopose volontariamente a una tortura chiamata sibilla, che prevedeva un dispositivo costituito da anelli di metallo che erano serrati attorno alle dita da una serie di corde per determinare la verità. La vista della sibilla e della sua testa rovesciata sono caratteristiche tipiche delle eroine di Orazio Gentileschi e il rendering del suo sontuoso drappeggio in broccato arancione anticipa la maggiore eleganza del suo dipinto successivo. La figlia, dotata di precocità, possedeva una personalità formidabile, e divenne non solo uno dei più grandi pittori caravaggeschi ma anche un'eroina per gli storici dell'arte femminista. | © Il Museo di Belle Arti di Houston

La giovane donna in questo dipinto di Orazio Gentileschi è stata identificata dagli studiosi come la figlia dell'artista, Artemisia Gentileschi🎨. Una famosa pittrice, Artemisia si è formata nel laboratorio di suo padre e ha stabilito una versione europea. Il tempo è più lungo di Michelangelo Merisi da Caravaggio (1571 / 72-1610), Orazio Gentileschi combinò un modo personale raffinato ed elegante con il potente senso del realismo di Caravaggio.In questo dipinto, l'invenzione di Artemisia come Sibilla, definita nella letteratura e leggenda greca antica come donna con il dono della profezia, può essere considerata su quanto accaduto durante il processo all'artista romano Agostino Tassi, che lei mi ha accusò di stupro. Sottopongo volontariamente ad una tortura chiamata sibilla, che comportava un dispositivo dagli strumenti di metallo che erano serrati attorno alle dita da una serie di corde per misura la verità.
La vista della sibilla e della sua testa rovesciata sono caratteristiche tipiche delle eroine di Orazio Gentileschi, e la resa del suo sontuoso drappeggio in broccato arancione anticipa la maggiore eleganza della sua pittura successiva.La sua figlia precocemente possedeva una personalità formidabile, e divenne non solo uno dei più grandi pittori caravaggeschi ma anche un'eroina per gli storici dell'arte femminile🎨. | © Il Museo di Belle Arti di Houston

Guarda il video: Orazio Gentileschi: A collection of 52 paintings HD (Luglio 2020).

Загрузка...

Pin
Send
Share
Send
Send