Artista greco

Yannis Moralis | Pittore astratto / espressionista / cubista


Yannis Moralis / Γιάννης Μόραλης (1916-2009) è una figura eccezionale nella pittura greca moderna⏭. Divenne professore alla Scuola di Belle Arti in età molto precoce e per anni insegnò alle giovani generazioni di pittori greci. Terminato ad Arta (Epiro), Yannis Moralis studiò pittura alla Scuola per Belle Arti di Atene (1931-1936) con Dimitris Geraniotis, Costas Parthenis e Umbertos Argyros e incisione con Yannis Kefallinos. Dimitris Yeraniotis, Konstantinos Parthenis, Umbertos Argyros e Yannis Kefallinos erano i suoi professori, mentre i suoi compagni di classe - tra cui Yannis Tsarouchis, Christos Kapralos e Nikos Nikolaou - sarebbero diventati suoi amici.
Con una borsa di studio dell'Accademia di Atene (1937) ha studiato mosaici e affreschi a Roma. Successivamente ha frequentato lezioni di pittura e affresco a Parigi, all'École des Beaux Arts e ai mosaici all'École des Arts et Métiers. Aveva esposto il suo lavoro in numerose mostre personali e collettive sia in Grecia che all'estero, avendo avuto la sua prima mostra personale ad Atene nel 1959.


Aveva realizzato una serie di incisioni e illustrazioni di libri e aveva progettato lo scenario scenico e i costumi di molte rappresentazioni teatrali e danzanti.
Aveva anche creato un certo numero di decorazioni murali.
Era stato premiato con il premio alla pittura della mostra pan-ellenica (1940) e la medaglia d'oro dell'esposizione internazionale di Monaco, 1973.

Nel 1947 fu eletto professore del Laboratorio preparatorio della Scuola di Belle Arti di Atene e nel 1957 professore del laboratorio per la pittura di quella stessa scuola.
Era stato nominato Comandante del Royal Order of Phoenix (1965) e dell'Ordine d'onore, 1999. Questo particolare dipinto appartiene al periodo della geometria astratta nella sua opera. Yannis Moralis è deceduto ad Atene nel 2009.





















Al momento del pensionamento di Moralis nel 1983, nove professori su dieci alla Fine Arts School erano stati suoi studenti. Le sue influenze spaziavano dall'arte greca all'iconografia bizantina, al neoclassicismo, al romanticismo e al realismo. Moralis approfondì gli argomenti senza tempo dell'amore e dell'agonia della morte. L'astrazione geometrica e l'attenzione alla figura femminile erano fondamentali per la sua arte. L'artista, che ha anche progettato scenografie e costumi per spettacoli del National Theatre e del National Ballet e illustrazioni per la poesia di George Seferis e Odysseas Elytis, è tornata spesso alla figura femminile nel tentativo di decifrare i suoi enigmi. Disordinato e sfuggente, Yannis Moralis raramente ha rilasciato interviste. Alla sua mostra retrospettiva su Andros, nell'estate del 2008, aveva detto di essersi allontanato dalla pubblicità:
"Uno dei motivi per cui non intervengo è che ritengo che lo spettro dei miei dipinti sia ridotto in seguito. Voglio che le mie opere siano libere come me, perché voglio che lo spettatore si senta libero di leggere in loro i significati che desidera".

















Yiannis Moralis / Γιάννης Μόραλης (23 aprile 1916 - 20 dicembre 2009) è stato uno dei pittori più 'celebri della Grecia' ed esponente di spicco della cosiddetta 'Generazione degli anni Trenta".Nato ad Arta, in Grecia, nel 1916, Moralis si trasferì ad Atene con i suoi genitori nel 1927. Dall'età di 15 anni ha imparato alla Scuola di Belle Arti di Atene sotto Umbertos Argyros e Konstantinos Parthenis.Con i più ' noti pittori connazionali dell'epoca Nicos Hatzikyriakos-Ghikas, Yannis Tsarouchis, Nicos Engonopoulos, Nicos Nicolaou e Panayotis Tetsis, Moralis nel 1949 fondò 'il "Gruppo Armos '', che ha condizionato fortemente l'arte greca contemporanea.La sua prima mostra personale avvenne nel 1959 ad Atene e' suscitato 'scalpore, perche' presentò quadri che rinnovavano i classici temi popolari con uno stile d'avanguardia che richiamava le opere dei surrealisti e di Henri Matisse⏩.Formatosi tra Parigi e Roma, dopo i quadri figurativi degli anni Cinquanta e Sessanta, nel decennio successivo Moralis, vieni dichiarato da lui stesso, si indirizzò 'verso un "severo sistema geometrico", ispirato al costruttivismo e alla scuola tedesca del Bauhaus.Dagli anni Ottanta Moralis si e 'dedicato alle scenografie teatrali e alle illustrazioni di libri, in particolare realizzando disegni per due grandi poeti greci, insignito con il Premio Nobel della Letteratura, Georges Seferis e Odysseas Elytis.Opere di Moralis sono esposte nel Museo di Arte moderna di Atene e nella mostra permanente della metropolitana ateniese nel 2004, ma anche in gallerie di Parigi, Londra e Berlino.


Guarda il video: A Roma le opere di Mafai dialogano con l'omaggio di Kounellis (Febbraio 2020).

Загрузка...