Artista realista

Thutmose

Pin
Send
Share
Send
Send



Il re preferito e il padrone delle opere, lo scultore Thutmose - (scritto anche Djhutmose e Thutmosis), fiorì nel 1350 aC, si ritiene che sia stato lo scultore ufficiale del faraone egiziano Akhenaton nella seconda parte del suo regno. La spedizione archeologica tedesca scavata nella città deserta di Akhetaten ad Akhenaton, ad Amarna, ha trovato una casa in rovina e un complesso di studio (etichettato P47.1-3) all'inizio di dicembre 1912; l'edificio è stato identificato come quello di Thutmose basato su un paraocchi di cavallo d'avorio che si trova in una cava di immondizia nel cortile con il suo nome e il titolo di lavoro.



Dal momento che ha dato la sua occupazione come "scultore"e l'edificio era chiaramente un laboratorio di scultura, sembrava una connessione logica.
  • Opere recuperate
Tra molti altri oggetti scultorei recuperati allo stesso tempo era il busto policromo di Nefertiti **, apparentemente un master studio per gli altri da copiare, che è stato trovato sul pavimento di un ripostiglio.Oltre a questo famoso busto ventidue intonaco i calchi di volti - alcuni dei quali sono a testa piena, altri solo il viso - sono stati trovati in Stanze 18/19 dello studio, con uno aggiuntivo trovato nella Stanza 14. Otto di questi sono stati identificati come vari membri della famiglia reale inclusi Akhenaton, la sua altra moglie Kiya, il suo defunto padre Amenhotep III, e il suo eventuale successore Ay.Il resto rappresentano individui sconosciuti, presumibilmente residenti contemporanei di Amarna.Una coppia di pezzi trovati nel laboratorio raffigurano immagini di nobildonne più anziane che è rara nell'Antico Arte egizia **, che più spesso ritraggono le donne in maniera idealizzata come sempre giovani, snelle e belle.




Uno dei volti di gesso raffigura una donna più anziana, con le rughe all'angolo degli occhi e le borse sotto di loro, e una fronte profondamente foderata. Questo pezzo è stato descritto come mostrato
"una maggiore varietà di rughe rispetto a qualsiasi altra rappresentazione di una donna d'élite dell'antico Egitto **".

Si pensa che rappresenti l'immagine di una donna saggia e anziana.
Una piccola statua di un'antica Nefertiti ** è stata trovata anche nell'officina, raffigurandola con un ventre arrotondato e cadente e cosce spesse e una linea curva alla base del suo addome che mostrava che aveva portato diversi bambini, forse per proiettare un'immagine di fertilità.
Esempi del suo lavoro recuperato dal suo studio abbandonato possono essere visualizzati presso l'Ägyptisches Museum di Berlino, il Museo del Cairo e il Metropolitan Museum of Art di New York City.
  • Tomba
Nel 1996, l'egittologo francese Alain Zivie scoprì a Saqqara la tomba decorata di pietre tagliate a forma di roccia
"capo dei pittori nel luogo della verità", Thutmose.
La tomba risale all'epoca poco dopo il Periodo di AmarnaAnche se il titolo del Thutmose in Saqqara è leggermente diverso dal titolo del Thutmose conosciuto da Amarna, sembra probabile che si riferiscano alla stessa persona e che i diversi titoli rappresentino diverse fasi della sua carriera. | © Wikipedia













































































Thutmose (fl. ca 1340 a.C. ± 50 anni; ... - ... ) è stato un capo scultore Egizio durante il periodo del regno di Akhenaton, faraone della XVIII dinastia egizia.
  • scoperta
Nel dicembre 1912 una spedizione archeologica tedesca rinvenne, durante i lavori di scavo tra le rovine di Akhetaton - la città voluta da Akhenaton - un edificio (etichettato come P 47) che venne interpretato come il laboratorio di uno scultore.Tra un cumulo di rifiuti nel cortile dell'abitazione fu ritrovato un oggetto in avorio recante inciso il nome:
Thoth-ms-s
seguito dai titoli di Favore del Re e Maestro dei lavori. Come risultato di racconto ritrovamento, la casa e lo studio annesso vennero attribuiti a questo personaggio.

  • opere
Tra i vari oggetti d'arte scultorea recuperati dalle stanze del laboratorio, il più grande è il celebre busto policromo della Grande Sposa Reale Nefertiti **, ritenuto un modello originale destinato ad altri scultori perché ne facessero delle copie.Oltre a questo famoso busto, vennero ritrovati una ventina di calchi in stucco di volti e di teste; in alcune di queste opere sono stati identificati diversi della famiglia reale tra cui Akhenaton stesso, l'altra sua moglie Kiya, il padre Amenhotep III ed il funzionario e futuro faraone Ay.Un paio di pezzi rinvenuti nel laboratorio ritraggono nobildonne visibilmente avanti con gli anni: un caso assai insolito nell'arte egizia, dove queste sono normalmente idealizzate come bellissime giovani a prescindere dalla loro reale età.Uno dei volti di stucco rappresenta una donna di una certa età con profonde rughe sulla fronte, pieghe all'estremità degli occhi e vere e proprie "Borse"sotto a questi.Questo pezzo è stato rilevato come venire
"una varietà di rughe maggiore di altra rappresentazione di nobildonna dell'antico Egitto".
Ne sono un esempio di Nefertiti **, raffigurata con il ventre cascante, le cosce ingrossate ed una linea curva alla base dell'addome, quasi a voler dare una conferma dei numerosi bambini che la regina diede alla luce, Forse per trasmettere un'idea di fertilità. Le opere attribuite a Theatmose sono oggi esposte all'Ägyptisches Museum und Papyrussammlung di Berlino, al Museo egizio del Cairo ed al Metropolitan Museum of Art di New York. | © Wikipedia
















Guarda il video: Thutmose - Ride With Me Official Music Video (Agosto 2021).

Загрузка...

Pin
Send
Share
Send
Send