Artista realista

Max Liebermann

Pin
Send
Share
Send
Send



Max Liebermann, (nato il 20 luglio 1847, Berlino, Ger. - è morto l'8 febbraio 1935 a Berlino), pittore e incisore noto per i suoi studi naturalistici sulla vita e il lavoro dei poveri. Fu anche il principale fautore dell'impressionismo ** in Germania. Dopo aver studiato sotto il pittore Carl Steffeck dal 1866 al 1868, Liebermann frequentò la scuola d'arte di Weimar dal 1868 al 1872. Il realismo diretto e la semplicità diretta della sua prima immagine esposta, Donne che strappano le oche (1872), ha presentato un forte contrasto con l'arte romanticamente idealizzata allora in voga.
Questa foto gli è valsa l'epiteto "discepolo del brutto".Liebermann trascorse l'estate del 1873 nel villaggio di Barbizon, vicino a Parigi, dove un gruppo di paesaggisti noto come Scuola Barbizon aveva funzionato dal 1830.
Qui conobbe uno dei dirigenti della scuola di Barbizon, Jean-François Millet **, e studiò le opere di Camille Corot **, Constant Troyon ** e Charles-François Daubigny **. Nel 1878 Liebermann tornò in Germania, viveva dapprima a Monaco e infine si stabilì a Berlino nel 1884. Dal 1875 al 1913 trascorse le estati dipingendo nei Paesi Bassi.

Durante questo periodo ha trovato i suoi soggetti di pittura negli orfanotrofi e negli asili per gli anziani ad Amsterdam e tra i contadini e gli operai urbani della Germania e dei Paesi Bassi. In opere come I filatori di lino (1887Liebermann fece per la pittura tedesca ** ciò che Millet aveva fatto per l'arte francese **, ritraggando scene di lavoro rurale in maniera malinconica, ma non sentimentale. Dopo il 1890 lo stile di Liebermann fu influenzato dai pittori impressionisti francesi Édouard Manet e Edgar Degassare. Mentre Liebermann si concentrava sulle preoccupazioni impressioniste di luce e colore, i temi per lui diventavano meno importanti. Tuttavia, mantenne un legame con la tradizione narrativa dell'arte tedesca, e quindi, a differenza degli impressionisti francesi, non si staccò mai completamente dalla materia. Nel 1899 Liebermann fondò la Berliner Sezession **, un gruppo di artisti che sosteneva la stili accademicamente impopolari di Impressionismo e Art Nouveau **. Nonostante la sua associazione con l'anti establishment Sezession, divenne membro dell'Accademia di Berlino e nel 1920 fu eletto presidente. Nel 1932 i nazisti lo costrinsero a dimettersi dalla sua posizione. | © Encyclopædia Britannica, Inc.
























































Max Liebermann (Berlino, 20 luglio 1847 - Berlino, 8 febbraio 1935) è stato un pittore Tedesco **. Max Liebermann nacque in una famiglia ebraica. Studiò a Berlino e a Weimar, poi, attratto dalle innovazioni della pittura francese, dal 1873-1878 soggiornò a Parigi; tornato in Germania, si stabilì dapprima a Monaco poi a Berlino.In questi anni non fu l'impressionismo a richiamare la sua attenzione, quanto il realismo di Gustave Courbet ** e di Jean-François Millet **, di cui apprezzò particolarmente il messaggio sociale.Le sue opere del periodo raffigurano realisticamente contadini e proletari, interni di ospedali, di ospizi e di orfanotrofi, con uno stile incisivo e diretto, in un cromatismo vigoroso. Queste opere provocate allo scandalo nella Germania del tempo; L'amore dell'impressionismo ** e l'avvicinamento allo stile di Édouard Manet ** e di Edgar Degas **, cominciando anche a collezionarne i quadri. La sua tavolozza e rischiara e aumenta il numero dei colori, anche se la costruzione spaziale resta legata saldamente a strutture naturalistiche.L'influenza dell'impressionismo ** è notevole: alla luce e alle sfumature dei toni si affiancano la ricerca del movimento e la nuova eleganza della pennellata. In anni anni i suoi temi preferiti sono scene di vita borghese e ritratti, grazie ai quali è diventato famoso Berlino: gli anni degli scandali sono finiti e la sua arte, meno innovatrice e socialmente più conformista, si rifà al conformismo ottocentesco.Nel 1890 divenne membro dell'accademia, ma nel 1899, in polemica con i ristretti orizzonti della pittura del suo paese, fu tra i promotori, insieme a Lovis Corinto e Max Slevogt, della Secessione ** berlinese, di cui fu a lungo presidente.Nel 1920 divenne presidente dell'Accademia prussiana delle arti.Nel 1933, con l'ascesa al potere di Adolf Hitler e con la rottura politica antisemita, detto anche le persecuzioni naziste contro di lui: dopo che gli fu proibito di dipingere e dopo che l'accademia decise di non è più un metro di guerra, è stato trasformato in un film. | © Wikipedia Max Liebermann - Ritratto di Albert Einstein

Guarda il video: Max Liebermann - Klassiker von heute - Revolutionär von gestern (Giugno 2020).

Загрузка...

Pin
Send
Share
Send
Send