Symbolism Art Movement

Arnold Bocklin | Pittore simbolista


Arnold Böcklin, (16 ottobre 1827, Basilea, Svizzera - 16 gennaio 1901, Fiesole, Italia) **, pittore i cui paesaggi lunatici e sinistre allegorie influenzarono notevolmente gli artisti tedeschi della fine del XIX secolo ** e presagirono il simbolismo ** del Artisti metafisici e surrealisti del XX secolo ** Sebbene abbia studiato e lavorato in gran parte del nord Europa - Düsseldorf, Anversa, Bruxelles e Parigi - Böcklin ** ha trovato la sua vera ispirazione nel panorama dell'Italia, dove è tornato di tanto in tanto e dove sono stati trascorsi gli ultimi anni della sua vita.



Böcklin ** ha vinto per la prima volta una reputazione con il grande murale Pan in the Bulrushes (1857 circa), che gli ha portato il patrocinio del re di Baviera.
Dal 1858 al 1861, insegnò alla Weimar Art School, ma la sua nostalgia per il paesaggio italiano lo perseguitò. Dopo un intervallo durante il quale ha completato i suoi affreschi mitologici per la decorazione della collezione d'arte pubblica (Öffentliche Kunstsammlung), Basilea, si stabilì in Italia e solo di tanto in tanto tornò in Germania, e poi a sperimentare con macchine volanti.

Durante i suoi ultimi due decenni, il lavoro di Böcklin divenne sempre più soggettivo, spesso mostrando creature favolose o essendo basato su oscuri temi allegorici, come in L'isola dei morti (1880), che ha fornito l'ispirazione per il poema sinfonico L'isola dei morti dal compositore russo Sergei Rachmaninoff. Scene spettrali come la sua Odysseus e Calypso (1883) e The Pest (1898) rivela il simbolismo morboso ** che anticipava il cosiddetto immaginario freudiano di molta arte del XX secolo. | © Encyclopædia Britannica























































Guarda il video: Arnold Bocklin: vita e opere in 10 punti (Giugno 2019).